Shipments

Le spese di spedizione sono addebitate al cliente in un importo forfetario pari a € 10,00 per l’Italia. Zona 1: € 14,00. Zona 2: € 15,00. Zona 3: € 25,00.

 

Zona1: Francia, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Spagna, Regno Unito, Germania, San Marino.

 

Zona2: Irlanda, Grecia, Finlandia, Svezia, Danimarca, Austria, Portogallo, Svizzera, Norvegia, Liechtenstein.

 

Zona3: Estonia, Lituania, Repubbica Ceca, Lettonia, Polonia, Slovacchia, Bulgaria, Ungheria, Slovenia, Cipro, Malta.

 

Le spese di spedizione sono indicate unitamente agli altri costi relativi all’acquisto alla conclusione della procedura di compilazione dell’ordine, precedentemente alla conferma.

 

ALBA CHIARA farà quanto possibile per consegnare i prodotti ordinati al più presto possibile, ed a tal fine essa ha facoltà di frazionare un ordine in più spedizioni secondo la disponibilità degli articoli. In tal caso ALBA CHIARA informerà il cliente tramite e-mail o telefonicamente e l’addebito sulla carta di credito verrà effettuato separatamente per i soli prodotti effettivamente spediti. In ogni caso, le spese di spedizione saranno fatturate per intero come se si trattasse di una spedizione unica.

 

Nel momento in cui il pacco con gli articoli ordinati lascia il magazzino ALBA CHIARA, il corriere espresso incaricato da ALBA CHIARA invierà un e-mail all’indirizzo indicato dal cliente nel modulo di acquisto. Questa e-mail conterrà un codice di tracciamento ed un collegamento (link) esclusivo che consente il monitoraggio della consegna in tempo reale. Il nostro Servizio Clienti fornirà assistenza per qualsiasi possibile problema relativo alla consegna; il cliente può contattare il Servizio Clienti di ALBA CHIARA tramite e-mail all’indirizzo: messagerieshop@gmail.com.

 

In caso di problemi di consegna o ritardi di consegna superiori a 10 (dieci) giorni lavorativi successivi alla data di conferma dell’ordine, è richiesto ai clienti di segnalare il fatto a ALBA CHIARA utilizzando l’indirizzo e-mail [1]shop.rimini@messagerie.it. ALBA CHIARA si riserva il diritto di non rispondere a reclami presentati più di 30 (trenta) giorni dopo la data in cui è stato dato corso all’ordine.